home
biografia
perle
gioielli
lavorazione
novita
Links
richieste
Le perle  di vetro di Vecchiarelli

 

Bacchette di vetro murrine e attrezzi per la lavorazione delle perle

 
Materiale per fare le perle:
  1. Vetro (Bacchette o lastra)
  2. Cannello (Lampada)
  3. uncini e aghi per bucare (servono per bucare e pettinare le perle)
  4. Pinze piatte (servono per schiacciare il vetro caldo)
  5. Aghi d’acciaio al cromo (per avvolgerci le perle)
  6. Crema isolante (distaccante)
  7. Barattolo pieno di sabbia (per infilarci gli aghi)
  8. Vermiculite (per raffreddare le perle)
  9. Mattone refrattario (o altro materiale da adoperare come piano di lavoro)

     

1. Per iniziare questa lavorazione dovreste procurarvi delle bacchette di vetro di murano colorate. Se non avete la possibilità di procurarvele non perdetevi d'animo si può iniziare a lavorare anche con del vetro in lastra tagliato a strisce di 5 – 10 mm di larghezza. La differenza è, che le bacchette fondono prima e sono compatibili tra loro. Per quanto riguarda il vetro in lastra non conoscendo la provenienza e le caratteristiche, prima di adoperarlo dovrete fare alcune prove per testarne la compatibilità, se adoperate un solo colore questo problema non esiste.

 

2. Come cannello adopererete un cannello semplice funzionante a gas propano. Lo trovate nei negozi per il fai da te accompagnato spesso da  una piccola bomboletta di gas da (330 g circa 600 ml). Per iniziare vanno benissimo ed essendo poco ingombranti si possono adoperare anche in casa.

 

3. per quanto riguarda gli aghi d’acciai al cromo, vanno bene quelli con diametro di 2 – 3 mm, la loro lunghezza è di 20 cm circa. Anche questi li potete comprare nei negozi specializzati

 

4. Immergete un’estremità degli aghi nella crema isolante in modo che una volta asciugati potranno essere adoperati per avvolgervi il vetro caldo e per evitare che la perla si attacchi sull'ago una volta raffreddata, Anche questa crema si trova nei negozi specializzati.

 

5. Mettete ad asciugare gli aghi infilandoli con la parte opposta nella sabbia, in modo che non si tocchino l'uno con l'altro.                                                                            

 

6. La perla di vetro calda deve raffreddare molto lentamente in modo che non si creino crepe che renderebbero vano il vostro lavoro. Per far ciò toglierete la perla dalla fiamma e dopo una decina di secondi la infilerete per circa due ore nella vermiculite, materiale altamente isolante che serve a far raffreddare la perla con delicatezza. In mancanza della vermiculite io adopero la cenere dopo averla passata con un setaccio.

 

7. Come piano di lavoro vanno bene diversi materiali: mattone refrattario, alluminio, marmo, oppure delle vecchie mattonelle.

 

8. Oltre a queste materiali summenzionati, in commercio trovate tanti altri attrezzi: padellini, marver, marver scanalati, ganci, pinze e altro. Secondo il mio punto di vista inizialmente per imparare se ne potrebbe fare anche a meno perché costano abbastanza ma in seguito sono indispensabili per strutturare le varie forme.

 

Il posto di lavoro: Prima di tutto appoggiate il piano isolante e poi montate il cannello sul tavolo. Mettete da una parte le bacchette infilate in barattoli di vetro mentre dall’altra parte gli aghi infilati nei barattoli di sabbia. Appoggiate tutti questi materiali sul piano di lavoro secondo le vostre esigenze per averli a portata di mano durante la fase di lavorazione.

 

Attenzione alla sicurezza sul posto di lavoro: ricordatevi che state lavorando con sostanza altamente infiammabili e materiali incandescenti. Attenersi alle norme di sicurezza e il minimo che si possa fare, ne va della vostra vita ma anche di quella degli altri. Il vetro caldo può colare o esplodere a causa di tensioni dovute alla differenza di temperatura e allo shock termico, questo porterebbe a gravi ustioni col rischio di rimanere segnati permanentemente. E opportuno  proteggere gli occhi con degli occhiali, meglio se chiari ma con filtri contro i raggi UV e infrarossi. Per tutte le evenienze é importante avere a portata di mano un piccolo estintore.

 

La lavorazione: E' importante seguire dei corsi; se non è possibile cercate di imparare comprando qualche libro o seguendo i consigli menzionati in queste pagine. Un libro che io ho trovato utile è di “ Cindy Jenkins“ ma si trova solo in tedesco o in inglese.


Pagina precedente

 Contattami per e-mail